Blog

Imbutitura dei metalli: dalla lamiera ad elementi tridimensionali


La lavorazione che prende il nome di “imbutitura” rientra a pieno titolo nei processi di deformazione a freddo dei metalli. Mediante le operazioni di imbutitura è infatti possibile deformare una lamiera di metallo senza ricorrere ad attività eseguite a caldo (come la fusione) e senza alterare lo spessore della lamiera.

Ma cosa ci consente di ottenere l’imbutitura?

Nelle operazioni di imbutitura vengono applicate simultaneamente due tipologie di deformazione: allungamento e compressione. Quest’azione coordinata, che viene eseguita ricorrendo ad uno stampo progressivo o ad uno stampo transfer, permette di trasformare una lamiera piana in elementi tridimensionali di forma cava, come cilindri, coppe o calotte. Tale lavorazione è particolarmente vantaggiosa in quanto dà la possibilità di ottenere elementi finiti in un unico pezzo, senza giunture. Una caratteristica che migliora nettamente la qualità estetica del pezzo, rendendolo privo di grinze o svasature.

Il processo di imbutitura inizia con la progettazione e la produzione dello stampo specifico per la forma che si intende ottenere. In questa fase preliminare, molta importanza in Prodotti EBI è data allo studio preliminare di fattibilità: è grazie a questa analisi profonda che possiamo prevedere eventuali criticità e trovare una soluzione adeguata prima di far partire la produzione.
La successiva fase di messa in atto della produzione prevede che la lamiera passi tra punzone e stampo: qui, la forza deformante delle presse idrauliche agisce in modo tale da ottenere la forma desiderata.

Imbutitura profonda: peculiarità e differenze rispetto all’imbutitura “semplice”

Nel caso in cui il progetto dei pezzi da imbutire preveda profondità elevate, possiamo parlare di imbititura profonda. Nello specifico, questa attribuzione viene fatta in tutti i casi in cui la profondità del pezzo concavo sia superiore rispetto alla sua larghezza. E’ con questa tipologia di operazione che otteniamo componenti in metallo particolarmente profondi, alcuni dei quali pronti per essere immessi sul mercato mentre altri destinati a subire ulteriori lavorazioni.

L’imbutitura profonda produce pezzi molto resistenti, affidabili e completamente privi di giunture: dal momento che, come abbiamo visto precedentemente, il componente in metallo è formato da un unico foglio di lamiera, questo fa sì che i valori di robustezza e resistenza a sollecitazioni e pressioni siano notevolmente più alti.

Non solo imbutitura: piegatura, tranciatura e saldatura

Che si tratti di componenti ottenute da operazioni di imbutitura semplice o profonda, tutte le forme possono subire ulteriori trattamenti per ottenere il pezzo finito. Dalla piegatura e tranciatura (per eseguire fori e intagli e sagomare il bordo del materiale) alla saldatura (per comporre tra loro due o più elementi), tutte le successive lavorazioni vengono messe in atto con l’obiettivo di ottenere precisamente la forma progettata.

Prodotti finiti in metallo per l’automotive con Prodotti EBI

Nell’automotive sono moltissime le componenti che vengono realizzate attraverso processi di imbutitura e imbutitura profonda, soprattutto nel mercato attuale orientato verso macchine sempre più performanti ed alleggerite. Vuoi scoprire quali componenti per il settore automotive realizziamo in Prodotti EBI? Contattaci !