Blog

Ricarica elettrica: anche Jeep e Rivian avranno la propria rete


In previsione di una maggiore diffusione di auto elettriche, e per incentivarne al contempo la vendita, anche altre case automobilistiche oltre Tesla hanno in preventivo di dare vita ad una propria rete. Nel prossimo futuro infatti, sempre più automobilisti sceglieranno se acquistare o meno un veicolo elettrico e,
per prendere una decisione, sarà sicuramente un fattore discriminante la quantità di colonnine presenti sul territorio e la loro velocità di ricarica.

Il primo esempio è stato quello di Tesla: il marchio californiano ha infatti sviluppato stazioni di ricarica esclusivamente dedicate ai propri veicoli e le ha rese più efficienti rispetto a quelle a corrente continua che siamo abituati a vedere sul territorio. I Supercharger di Tesla, oltre a richiedere un tempo irrisorio per effettuare
“il pieno”, non necessitano né di una tessera dedicata né di un App installata sul telefono dell’automobilista. Collegando il veicolo, lo stallo di ricarica lo riconosce e manda direttamente al proprietario tutti i dati relativi alla ricarica che sta effettuando, compreso il pagamento. Grazie alla diffusione di colonnine Tesla sul territorio,
ed alla possibilità di installarle direttamente nella propria abitazione, la casa automobilistica garantisce così alla propria community la sicurezza di non fermarsi mai!

Wrangler 4xe plug-in hybrid: il nuovo fuoristrada Jeep

A partire dal 2021 il fuoristrada elettrico del brand americano sarà in vendita. Per supportarne la diffusione, in questi giorni Jeep sta allestendo delle stazioni di ricarica dedicate ai propri veicoli elettrici anche nelle più impervie strade sterrate degli USA. In questo modo, gli appassionati di fuoristrada saranno maggiormente incentivati ad acquistare Wrangler 4xe plug-in hybrid: un modo green per affrontare anche l’offroad più estremo d’America.

Rivian: stalli di ricarica destinati a turisti e flotte aziendali

L’idea di adattare le stazioni di ricarica elettrica ai luoghi frequentati dai propri automobilisti non è propria solo di Tesla e Jeep. Il brand Rivian infatti, per incrementare le vendite dei suo pick-up e suv elettrici, ha previsto di installare stazioni di ricarica rapida in prossimità di destinazioni turistiche e le vie dedicate per giungervi. Le stazioni di ricarica rapida saranno alternate a caricatori meno veloci, in zone in cui si immagina che i proprietari di Rivian si fermino (hotel e parcheggi urbani in particolare).

La rete di ricarica Rivian non sarà ad uso esclusivo del singolo automobilista: il marchio ha in progetto di fornire circa 100.000 furgoni elettrici per le consegne Amazon, i quali saranno alimentati dalle medesime stazioni di ricarica rapida previste per i singoli utenti.

Il mondo dell’elettrico è in continua espansione: segui il nostro blog per non perderti tutte le novità in merito!